Hiroshige, il maestro che ispirò Van Gogh

Andare in basso

Hiroshige, il maestro che ispirò Van Gogh

Messaggio  Fax AdM il Lun Mar 23, 2009 12:53 pm

ROMA - La mattina del sesto giorno del nono mese del 1858 Utagawa Hiroshige moriva all'età di sessantun'anni. Ma la morte di questo maestro giapponese, che aveva traghettato la scuola naif, leziosa e sensuale del "mondo fluttuante" verso una concezione moderna del paesaggio naturale, non interrompeva certo il suo peso nel mondo dell'arte. Nella seconda metà dell'Ottocento le sue stampe che immortalavano con un guizzo di temeraria immediatezza, quasi a evocare una visione en plein air di scenari del Sol levante tra animali, natura e vita quotidiana degli uomini, conquistarono Parigi.

Gradualmente furono importante in tutta Europa per sbarcare all'alba del Novecento in America. I suoi più accaniti fan erano Monet, Manet, Whistler, sedotti dai suoi colori, dai giochi di ombre e luci, dai sapienti effetti atmosferici di nebbie e piogge. Ma soprattutto Van Gogh ne rimase folgorato, a tal punto che non solo si ispirò alle sue tecniche e tematiche ma riprodusse ad olio alcuni fogli di Hiroshige, come il famoso "Susino fiorito" e il "Ponte sotto la pioggia".

Ma ancora più curioso fu il fatto che la prima grande retrospettiva dell'artista di Edo, l'antica Tokyo, fu organizzata nel 1906 negli Stati Uniti da uno dei più illustri architetti del ventesimo secolo, mister Frank Lloyd Wright. Sembrava doveroso partire da questo portentoso successo post-mortem per sottolineare il ruolo giocato da Utagawe Hiroshige che viene oggi celebrato dalla grande mostra antologica "Hiroshige. Il maestro della natura", ospitata al Museo Fondazione Roma fino al 7 giugno, sotto la cura di Gian Carlo Scalza. E' un trionfo della natura, tra coppie di anatre su uno specchio d'acqua cristallino che riflette i rami innevati delle piante sulla sponda, oche selvatiche in volo che si stagliano su una luna piena di un notturno cangiante, i ciliegi in piena fioritura, un piccolo branco di salmonidi che risale la corrente increspata di bianco e azzurro, e l'improvviso getto d'acqua di una cascata che sgorga violenta da una roccia a piombo sulla vertigine di un salto sullo sfondo di un rosso acero autunnale.

E' questo il mondo di Hiroshige, arrivato all'arte da professionista molto tardi a 35 anni, perché impegnato nell'attività di famiglia ereditando la carica di samurai funzionario dei vigili del fuoco, la quiete di una visione domestica che esalta la ruralità delle tradizioni con l'integrità del lavoro umano nel paesaggio, e la grandiosità di una natura esaltata da dettagli che sprigionano forza ed energia. In Hiroshige spicca la morbidezza di un viottolo di campagna o di un ponte sul ruscello, così come la potenza svettante di una montagna o il sublime di un panorama ad effetto. Le prospettive si fanno audaci, i tagli sghembi, i punti di vista ravvicinati giocano con sovrapposizioni che lasciano intuire tutto un mondo oltre i confini del foglio. Tutto questo in stampe piccole e preziose, di manciate di centimetri. La grazia e il virtuosismo di Hiroshige può essere ammirato attraverso duecento opere provenienti in blocco dall'Honolulu Academy of Arts, dal lascito di oltre tremila fogli del celebre romanziere James Michener, autore di "Sayonara" e "Hawaii", dove spicca quello che è considerato il suo capolavoro la serie paesaggistica delle "Cinquantatré stazioni di posta del Tokaido" realizzzato tra il 1833 e il 1834.

Il tutto in un allestimento scenografico ad effetto sul filo rosso di una natura incantata e spettacolarmente artefatta, tra giardini zen, piante e oggetti d'ambiente. "Questa serie evoca la bellezza della natura del paesaggio ma anche della figura dell'uomo che vi svolge la sua attività - racconta Gian Carlo Scalza - Nel farlo, riesce a fondere i vari elementi in un'unica sostanza. Le sue stampe che all'epoca circolavano divennero strumento di un fenomeno: portandosele dietro come cartoline di luoghi celebri del paese servirono per dare ai giapponesi la consapevolezza della loro appartenenza ad una civiltà attraverso il sentimento della natura". Hiroshige è legato allo storia dell'arte per una moderna sensibilità nel cogliere il carattere vivido della natura, una dote che appassionò e suggestionò gli artisti impressionisti. E quel Van Gogh di cui in mostra, con una ricercatezza un po' kitsch, si sono riprodotti con virtuosismi digitali, tre omaggi che il pittore olandese aveva fatto a Hiroshige, nell'ambito del progetto delle mostre impossibili ideato da Renato Parancandolo. Ma, molto più degna di attenzione è la sezione "Il vedutismo di Hiroshige nella prima fotografia giapponese" che raccoglie immagini d'epoca, tra fine Ottocento e primo Novecento, che testimoniano come il maestro della natura abbia influenzato anche la modernità del mezzo fotografico nella scelta di temi e inquadrature, provenienti dalla Fondazione JCII di Tokyo.

Notizie utili - "Hiroshige. Il maestro della natura", dal 17 marzo al 7 giugno, Museo Fondazione Roma, via del Corso 320, Roma.
Orari: martedì-domenica 10-20, chiuso lunedì.
Ingresso: intero €9, ridotto €7, scuole €4.
Informazioni: 899-666805.
Catalogo: Skira.

(fonte: Repubblica.it)

_________________
"It's awfully considerate of you to think of me here and I'm most obliged to you for making it clear that I'm not here."

(Jugband Blues)

» Fax AdM MySpace
» Fax AdM MyRadio
» Fax AdM YouTube Channel
avatar
Fax AdM
Admin

Numero di messaggi : 492
Età : 38
Umore : Sinusoidalmente Illuminato
Data d'iscrizione : 02.10.08

Visualizza il profilo http://www.myspace.com/faxadm

Torna in alto Andare in basso

Re: Hiroshige, il maestro che ispirò Van Gogh

Messaggio  Fax AdM il Lun Mar 23, 2009 12:57 pm








_________________
"It's awfully considerate of you to think of me here and I'm most obliged to you for making it clear that I'm not here."

(Jugband Blues)

» Fax AdM MySpace
» Fax AdM MyRadio
» Fax AdM YouTube Channel
avatar
Fax AdM
Admin

Numero di messaggi : 492
Età : 38
Umore : Sinusoidalmente Illuminato
Data d'iscrizione : 02.10.08

Visualizza il profilo http://www.myspace.com/faxadm

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum